Per il Teatro Romano di Bologna si profila il momento della rinascita. Non è ancora stato formalizzato un preciso accordo ma un’intesa di massima tra la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara e i nuovi affittuari dell’immobile (ML6.48 S.r.l. che intende aprire nella struttura un’attività commerciale...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati