Sono due milioni di euro gli utili derivanti dall’esercizio 2018 di Ales S.p.A. che saranno utilizzati, così come stabilisce un decreto del Ministero per i Beni culturali, per la realizzazione del Progetto “MAXXI L’Aquila”. Ai due milioni di euro provenienti dalla finalizzazione degli utili 2018, si aggiunge il milione di euro rimodulato, con decreto ministeriale sempre del 13 giugno, rispetto alle risorse che un decreto ministeriale del 2018 aveva previsto per la realizzazione del Progetto "Pilota per l'attuazione e sviluppo piano strategico della fotografia" che il MAXXI romano, attraverso Ales spa, avrebbe dovuto portare a compimento. 

L’Ufficio di Gabinetto del Ministero per i Beni culturali aveva richiesto al Presidente della Fondazione MAXXI il dettaglio del fabbisogno necessario per la realizzazione del Progetto lo scorso 5 aprile 2019. A fronte di una relazione che valutava il fabbisogno pari a 3 milioni di euro, lo scorso 6 marzo, in occasione dell’incontro con il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e la presidente della Fondazione MAXXI, Giovanna Melandri, il sottosegretario ai beni culturali Gianluca Vacca aveva sottolineato come le risorse fossero il nodo principale. In quell’occasione, Vacca aveva dichiarato: “Noi abbiamo confermato l’impegno finanziario da parte del Ministero stabilito dal precedente governo, e cioè 2 milioni di euro quest’anno e un milione di euro all’anno fino al 2024. La Fondazione MAXXI ritiene necessario un altro milione di euro all’anno far partire e per sostenere il progetto. Come Mibac abbiamo ribadito la volontà di andare avanti, ritenendo però allo stesso tempo auspicabile l’intervento anche di Comune e Regione, proprio per fare del MAXXI L’Aquila una realtà fortemente connessa col territorio”.

LE RISORSE

Con la finalizzazione degli utili Ales del 2018, il Mibac ha così confermato l’impegno finanziario di stanziamento dei due milioni di euro. In particolare, la cifra dell’utile sarà utilizzata nel corso del 2021 e del 2022 per un importo pari a un milione di euro per ciascun anno.

Come detto, a tale cifra si aggiunge un milione di euro arrivando così al raggiungimento della cifra richiesta dal dettaglio del fabbisogno per la realizzazione del MAXXI L'Aquila. Il nuovo museo, specifica il decreto di rimodulazione delle risorse del 13 giugno 2019, si darà un "contributo alla piena rinascita di questa città nell'ambito dello sviluppo territoriale legato al binomio cultura/innovazione".

 

 

Articoli correlati