È stato approvato dal Senato della Repubblica l’emendamento 3.101 al DL Cultura presentato dalla Relatrice Senatrice Russo in materia di camcording, ossia le illecite registrazioni audio e video di un film che avvengono direttamente nelle sale cinematografiche. I film abusivamente registrati vengono poi editati, migliorati e posti illegalmente sul web sulle principali piattaforme di condivisione...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati